Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Cerca

Stile pagina

Current Style: Standard

Lingue

  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Français
  • Русский

Logo_WiFi_Zone

Wi-Fi_ZONE_Logo_30.png

Il porto

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

 

 

Progettato a metà dell’800 per volontà di Camillo Benso Conte di Cavour per rispondere principalmente ad esigenze di sicurezza della navigazione, il porto di Santa Margherita Ligure ha, nel corso del tempo, sviluppato la sua vocazione turistica fino a diventare uno dei principali punti di approdo per il diportismo nautico d’eccellenza, senza tuttavia declinare alla sua funzione originaria .

Qui, presso gli ormeggi e i servizi forniti dal Comune e dai diversi operatori privati, possono trovare ospitalità circa 600 imbarcazioni, di diversa dimensione e tipologia: dai tradizionali gozzi liguri ai pescherecci, dalle barche a vela ai maxi yacht .

Grazie alle strutture e alle opere realizzate negli anni, il porto è attrezzato anche per favorire lo sbarco dei passeggeri delle navi da crociera che, attraverso una politica di sviluppo del turismo crocieristico, numerose attraccano nella rada di Santa Margherita Ligure e Portofino.

 

pirelli 1_500.JPG

 

L’approdo diventa sede di prestigiose competizioni veliche nella stagione primaverile e in quella autunnale, quando sport e mondanità si coniugano in una formula di grande appeal e successo. 

Chi passeggia sulla banchina può inoltre assistere quotidianamente al suggestivo spettacolo dell’attracco dei pescherecci intenti a scaricare il pescato, tra cui il pregiato gambero rosso di Santa Margherita.